Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

A Giugno i giardini di Villa della Pergola ad Alassio (SV) si tingono di blu con gli Agapanti in fiore

Alassio (SV), Villa della Pergola, Giugno 2016

A Giugno i giardini di Villa della Pergola ad Alassio (SV) si tingono di blu con gli Agapanti in fiore

A Giugno aprirà al pubblico la collezione di Agapanti in fiore di Villa della Pergola, una delle selezioni più ricche e complete di questa straordinaria varietà botanica.

I Giardini della Villa si coloreranno di diverse sfumature di blu, azzurro e bianco grazie alle prime fioriture degli Agapanthus, i cui fiori si dispongono a formare pennellate ricche di colore simili alle onde del mare; una collezione unica in Europa per vastità e importanza che conta oggi oltre 400 varietà diverse. Anche le lavande e gli agrumi inizieranno a diffondere i loro profumi.

Originari dell’Africa meridionale, gli Agapanti furono introdotti a Villa della Pergola alla fine dell’Ottocento dai primi proprietari inglesi. Con il recupero dei 22.000 metri quadrati del parco ad opera di Paolo Pejrone, è stata creata una vasta collezione con nuove specie, nella logica di voler conservare le caratteristiche botaniche tipiche di questo giardino inglese.

Fino alla fine di ottobre i giardini di Villa della Pergola ad Alassio (SV) saranno aperti al pubblico per le visite guidate, che si tengono di sabato e domenica con inizio alle ore 9.30 - 11.30 - 15.00 - 17.00 e durante la settimana solo per gruppi (prenotazione obbligatoria, per informazioni www.giardinidivilladellapergola.it). 

Realizzati alla fine del XIX secolo i Giardini di Villa della Pergola rappresentano uno dei rari esempi di giardino inglese in Italia e, grazie all’attento restauro curato dall’architetto paesaggista Paolo Pejrone, uniscono sapientemente la tipica vegetazione mediterranea con piante rare della flora esotica.

E durante l’estate…

Per tutta l’estate nei Giardini di Villa della Pergola saranno in fiore anche le Ortensie Annabelle, arbusti vigorosi dai grandi fiori bianchi, e le Ortensie Quercifoglie, caratterizzate da foglie simili a quelle della quercia americana e con infiorescenze di forma conica; le Lantane, i cui fiori tendono a cambiare colore nell’arco della fioritura; gli Oleandri, arbusti sempreverdi dalla fioritura rigogliosa; le Buccinatorie, piante rampicanti dai fiori a forma di trombetta e le Bignonie, piante rampicanti vigorose e rigogliose che possono raggiungere anche i 10 metri d'altezza.

Tra luglio e agosto fioriranno invece le Ninfee - accolte nelle fontane e nei laghetti rocciosi - e i fiori di Loto coltivati nelle vasche recuperate dalle antiche cisterne che servivano per la raccolta dell’acqua piovana destinata all’irrigazione del parco, sapientemente restaurate nel 2006 e rese di nuovo operative come tutta la rete idrica del giardino.

Un po' di storia dei giardini di Villa della Pergola

Agapanti in fioreIdeati dal generale scozzese William Montagu Scott Mc Murdo nel 1875, il parco e la Villa della Pergola passarono, ai primi del ’900, al cugino di Virginia Woolf, il baronetto Sir Walter Hamilton Dalrymple.

Nel 1922, il nuovo proprietario, Daniel Hanbury – secondogenito di Thomas, ideatore e proprietario dei celebri Giardini Hanbury (La Mortola, Ventimiglia) – iniziò un’opera di arricchimento delle collezioni di piante presenti nel parco, attingendo dai giardini botanici della famiglia.

Dopo un periodo di abbandono e degrado, nel 2006 una cordata di amici guidata da Silvia e Antonio Ricci, sempre attenti alle vicende del territorio e nell’ottica di salvaguardare il paesaggio e l’ambiente, acquistò la proprietà all’asta giudiziaria per salvarla da una speculazione edilizia e ne curò il restauro per restituirla all’antico splendore.

Il Relais

Immersi nei Giardini, Villa della Pergola, Villino della Pergola e Casa del Sole sono eleganti capolavori architettonici di fine ‘800, che compongono un relais di charme dove – da marzo a ottobre - è possibile soggiornare ospitati e curati come “a casa” nelle dodici suite, una diversa dall’altra e dedicate ognuna ai numerosi personaggi che in passato hanno soggiornato a Villa della Pergola o hanno fatto parte della colonia aristocratica britannica di Alassio.

Le strutture vantano infatti una storia unica, strettamente legata a quella della comunità inglese che aveva eletto, tra il 1800 e il 1900, quest'angolo della Riviera tra le sue mete preferite di villeggiatura invernale.

Le due ville (Villa e Villino della Pergola), riportate a nuovo da un attento restauro conservativo curato dall'architetto Ettore Mocchetti, replicano con originalità l'impostazione delle residenze inglesi di epoca vittoriana in India e Malesia, portando a rivivere, attraverso arredamenti minuziosamente studiati e un’elegante collezione di acquerelli e dipinti vittoriani ed edoardiani, il fine gusto e le atmosfere dell'epoca fin de siécle.

Appartata in un angolo del rigoglioso giardino, la Casa del Sole deve il suo nome alla particolare posizione che la rende costantemente inondata di luce naturale. La Casa del Sole era luogo prediletto per il classico “tè delle cinque“ e per i momenti di ozio dei Dalrymple e poi degli Hanbury, i precedenti proprietari di Villa della Pergola.

Le fioriture dei Giardini

Gli splendidi Giardini di Villa del Pergola si rinnovano a ogni stagione grazie alle fioriture che si susseguono e cambiano mese dopo mese.

Luglio è il mese in cui sbocciano i fiori di Loto, piante acquatiche coltivate nelle vasche recuperate dalle antiche cisterne che servivano per la raccolta dell’acqua piovana destinata all’irrigazione del parco, sapientemente restaurate nel 2006 e rese di nuovo operative come tutta la rete idrica del giardino.

I mesi estivi sono il periodo ideale per passeggiare nei giardini, immersi tra i colori della macchia mediterranea e della vegetazione tropicale. È infatti il periodo in cui sbocciano i solanum, le bignonie, le ninfee accolte nelle fontane e nei laghetti rocciosi, i coloratissimi ibischi di origine africana e americana e le plumbago azzurre, ma è anche il momento di massimo splendore degli ulivi, alberi longevi coltivati nell’area mediterranea da millenni.

Sul finire dell’estate e all’inizio dell’autunno le fioriture sono quelle degli agrumi, di cui i Giardini di Villa della Pergola hanno un’interessante collezione di agrumi.

Per informazioni e prenotazioni

Il biglietto d'ingresso è acquistabile sul posto ed è comprensivo di accompagnamento guidato.

Singolo: 12 €

Soci FAI: 10 €

Ragazzi da 6 a 14 anni: 6 €, gratuito per i bambini fino ai 6 anni accompagnati da un adulto.

Scolaresche (visita parco): 6 €.

Agibilità: i Giardini sono visitabili in gran parte anche da persone disabili. Solo alcune zone non sono accessibili a causa della morfologia del terreno e per la presenza di brevi scale in pietra.

Gli animali non possono entrare.

Villa della Pergola
via Privata Montagu 9
17021 Alassio (Savona)
Tel. +39.0182.646130
info@giardinidivilladellapergola.com
info@villadellapergola.com
www.giardinidivilladellapergola.com
ww.villadellapergola.com

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico