chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Hydrangea

foto-hydrangea

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

L'hydrangea è una pianta appartenente alla famiglia delle Hydrangeaceae, nota comunemente con il nome di Ortensia e originaria della zona asiatica. 

Temperatura: fresca, non inferiore a 7 °C in inverno.
Esposizione: luce intensa, ma lontano dal sole diretto.
Annaffiatura: tenere il terriccio sempre umido dalla primavera all'autunno; se l'acqua è dura usare acqua piovana.
Umidità atmosferica: nebulizzare ogni tanto le foglie.
Cura dopo la fioritura: rinvasare e continuare ad innaffiare e fertilizzare; tenere fuori in estate: sopravvive in ambiente non soggetto a gelate; annaffiare di rado; in pieno inverno, spostare in ambiente più caldo e luminoso e aumentare l'innaffiatura

Hydrangea - Caratteristiche e Coltivazione

Il segno distintivo dell'hydrangea si riscontra nella sua fioritura, caratterizzata da corimbi o pannocchie, ovvero formazioni sferiche, semisferiche o “lacecap” che raggruppano fiori dalle diverse colorazioni, bianchi, rosa, porpora, viola e azzurri.

I fiori dell'ortensia sono di due tipi, fertili e sterili: i fertili solitamente si trovano nella parte interna o centrale dell'infiorescenza, i secondi si trovano nella parte esterna e tendono ad essere in numero maggiore rispetto ai primi.

L'hydrangea presenta dei rami che posso crescere dai 40 cm ai 3 mt di altezza e che sono molto robusti, anche se il peso delle infiorescenze dell'hydrangea potrebbe causare il piegamento di questi ultimi. 

Per svilupparsi l'hydrangea predilige zone umide e a mezz'ombra, con terreno acido e poroso, necessitando di molta acqua anche se vanno evitati i ristagni della stessa. La potatura dell'hydrangea va effettuata nei mesi di febbraio-marzo, eliminando anche i rami rovinati e deboli.

Leggi le risposte dell'esperto alle domande su ORTENSIA:

Scopri come ottenere delle fioriture perfette con i consigli dell'esperto!

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico