chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Dracaena

foto-dracaena

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

La dracaena è conosciuta soprattutto per la bellezza decorativa delle sue foglie che danno alla pianta un aspetto molto regale e, in alcuni casi, gli esemplari adulti possono produrre dei fiori bianco crema in estate.

Temperatura: medio-calda; non inferiore a 13 °C in inverno.
Esposizione: in genere la posizione migliore è all'ombra lieve, vicino a una finestra esposta ad est o ovest.
Annaffiatura: mantenere il terriccio sempre umido; ridurre le annaffiature durante l'inverno.
Umidità atmosferica: nebulizzare spesso le foglie; solamente D. draco e D. godseffiana prosperano al secco.
Rinvaso: ogni due anni, in primavera.
Moltiplicazione: rimuovere la corona dai vecchi fusti ramificati e piantarla nel terriccio universale; usare un ormone radicante e un fondo riscaldato; possono essere utilizzati come talee pezzi di fusto lunghi 5-8 cm.

Dracaena - Caratteristiche e Coltivazione

È originaria per lo più dell'Africa tropicale e delle isole Canarie. È opportuno seminare la dracaena nel mese di marzo, cercando di mantenere una temperatura costante di 27°C. Inoltre la pianta va riparata da correnti d'aria e dal sole diretto.

Le radici della dracaena richiedono abbastanza spazio: un vaso da 15cm di diametro è sufficiente per una pianta di 40cm di altezza. In primavera e in estate va sistemata in un posto luminoso ma non esposto al sole ed è necessario mantenere umido il terriccio e spruzzare quotidianamente dell'acqua sulle foglie.

Invece in autunno e in inverno bisogna sospendere la concimazione della dracaena e innaffiarla meno spesso, evitando, però, che la composta si secchi. Attenzione: l'eccesso di acqua o di siccità fa avvizzire le foglie della dracaena. Bisogna quindi tastare il terreno e regolare le innaffiature. 

La dracaena appartiene alla famiglia delle agavacee ed è un sempreverde a portamento arbustivo. Presenta delle foglie lineari o lanceolate, disposte a rosetta all'apice dei fusti, che le conferiscono un aspetto elegante. La dracaena è una pianta da appartamento ideale per decorare l'ambiente e per ripulire l'aria dall'inquinamento.

Guarda il video su come coltivare la Dracena

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico