chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Sedano - Apium graveolens

Sedano - Descrizione generale 

Il sedano (Apium graveolens) è un ortaggio di lunga stagione che può essere difficile da coltivare; alcuni, addirittura, sostengono che sia il più difficile di tutti. Tuttavia, seguendo alcune semplici indicazioni, è possibile coltivare il sedano nel proprio giardino. Il sedano è generalmente considerato la sfida definitiva per tutti coloro che praticano il giardinaggio, poiché ha una stagione di crescita molto lunga e una tolleranza molto bassa sia per il caldo che per il freddo.

Non c'è molta differenza di sapore tra la varietà coltivata in casa e quella che viene acquistata pressi i rivenditori di frutta e ortaggi, oltretutto il prezzo del sedano è relativamente basso. Quindi, la maggior parte dei giardinieri coltiva la pianta di sedano solo per il gusto di accettare la sfida di riuscire a farlo. 

Sedano a costa bianca - Apium graveolens

Sedano a costa bianca - Apium graveolens

Sedano a costa verde - Apium graveolens

Sedano a costa verde - Apium graveolens

Sedano rapa - Apium graveolens

Sedano rapa - Apium graveolens

Particolarità del sedano

  • Il sedano rapa è in grado di crescere in spazi limitati e raggiunge solo 30 cm circa di altezza.
  • Il sedano dorato ha steli sottili ed è una varietà a crescita rapida di colore verde scuro.
  • Il sedano rosso tollera molto bene le temperature elevate e la mancanza d'acqua.

Concimazione del sedano

Il sedano ama il terreno fertile, le temperature fresche e l'umidità costante. Non tollera invece il calore e può essere molto difficile da trapiantare. Le colture estive nelle zone con clima freddo e quelle invernali nelle zone miti rendono il sedano un ortaggio disponibili tutto l'anno. Tutto il duro lavoro vale la pena quando finalmente si riesce a raccogliere gli steli verdi e croccanti.

Propagazione dello sedano

Per aumentare notevolmente la percentuale di successo, i semi di sedano dovrebbero essere sempre avviati al chiuso da 8 a 10 settimane prima della data media della prima gelata. Per coloro che coltivano il sedano in primavera, è possibile eseguire una semina diretta verso la fine dell'estate; ad ogni modo, però, bisogna assicurarsi che le temperature rimarranno comprese tra i 10 e i 20 gradi °C durante tutto il periodo di crescita della pianta. Affinché le piante di sedano crescano e si propaghino al meglio, è altamente raccomandato immergere i semi in acqua calda durante la notte prima di piantarli per ridurre il tempo di germinazione.

Substrato del sedano

Per il substrato del terreno, aggiungere fertilizzanti organici o compost nel prima di piantare i semi. Quando le piantine avranno raggiunto un'altezza di circa 15 cm, occorre trapiantarle e ripiantarle ad una distanza di 20-30 cm l'una dall'altra. Assicurarsi che le piantine siano abbastanza dure prima di trapiantarle, riducendo leggermente l'annaffiatura e mantenendole all'aperto per un paio d'ore al giorno. Piantare le piante ad una distanza di 20-30 centimetri l'una dall'altra, mentre se si esegue la semina diretta i semi devono essere collocato a mezzo centimetro di profondità. Pacciame e acqua direttamente dopo la semina.

Irrigazione del sedano

Il sedano è un alimento naturalmente secco e richiede perciò molta acqua, per questo motivo è necessario quindi eseguire delle abbondanti e frequenti annaffiature durante l'intera stagione di crescita, specialmente quando il clima è caldo e secco. Se il sedano non riceve abbastanza acqua, i gambi saranno secchi e sottili. Inoltre, bisogna aggiungere una buona quantità di compost e pacciame intorno alle piante per trattenere l'umidità. Fertilizzare regolarmente le piante aggiungendo il pacciame se necessario, per aiutare a controllare i livelli di umidità del terreno e aggiungere sostanze nutritive regolarmente. Legare gli steli di sedano insieme per evitare che si estendano troppo e quindi si spezzino.

Sedano: malattie 

Le principali minacce per le piante di sedano sono rappresentate dagli afidi, dagli aleurodidi (parassiti) e dal Fusarium oxysporum (fungo), i quali danno vita al virus del mosaico del tabacco, ovvero una malattia degenerativa che a lungo andare provoca la morte della pianta.

Raccolta e conservazione del sedano

Le parti di sedano che vengono raccolte sono principalmente i gambi, che saranno fuori dal terreno; mentre gli steli rimarranno dentro il terreno. E' possibile iniziare la raccolta quando gli steli sono alti circa 20 cm, dopodiché il sedano può essere tenuto in giardino fino ad un mese se il terreno si accumula intorno ad esso per mantenere una temperatura ideale. Il sedano tollererà un leggero gelo, ma non le gelate consecutive.

Suggerimento: più scuri diventano gli steli, più sostanze nutritive essi contengono. La trama cambia con il colore e i gambi color verde scuro saranno più duri. Conservare il sedano in un sacchetto di plastica in frigorifero e usarlo entro due settimane.

La raccolta degli ortaggi!