Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Ulmus (Olmo)

Famiglia: Ulmaceae

Nome Volgare: Olmo

L'Ulmus è il tipico albero italiano, anche se lo si trova facilmente in tutto il mondo.
L'Olmo, pianta che appartiene alla famiglia delle Ulmaceae, arriva anche a superare i trenta metri di altezza ed una chioma imponente che può allargarsi per più di otto metri.

Albero olmo immagini: qui sotto

Ulmus GLABRA 'PENDULA'

Ulmus GLABRA 'PENDULA'

Ulmus RESISTA<sup>®</sup> 'Sapporo Autumn Gold'

Ulmus RESISTA® 'Sapporo Autumn Gold'

La sua corteccia tende a variare negli anni, iniziando da un tenue grigio fino a diventare di un marrone corposo e caldo; una caratteristica della sua corteccia sono le scanalature, presenti anche negli esemplari più giovani.
E' di solito utilizzato a fini ornamentali, da solo o in gruppi da tre- cinque esemplari, sia nei giardini privati che nei parchi pubblici.

Le Varietà di Ulmus o Olmo

Le varietà dell'albero dell'Olmo più comuni sono:
- Ulmus caprinifolia, che presenta una chioma "a campana" dato che le estremità tendono a pendere
- Olmo americano, che presenta foglie importanti che possono superare i quindici centimetri di lunghezza, molto ruvide e dentellate, ma non cresce molto bene ne, nostre zone,
- Ulmus Glabra, detto anche montano, raggiunge anche i quaranta metri e ha un fogliame di forma ovoidale e chiara, inoltre è una specie coltivabile anche in vaso, fino ad un certo punto ovviamente
- Olmo Olandese, che presenta un chioma molto ampia verde scuro ed è molto facile da trovare nei giardini.
- Olmo Inglese ha foglie ruvide che ingialliscono presto in autunno, ma presenta una varietà in cui queste si tingono di bianco.

L'Utilizzo dell'Olmo

Come abbiamo già detto, l'albero di Olmo è presente sia nei parchi che nei giardini a scopo ornamentale, ma è importante sottolinearne anche l'utilizzo in falegnameria, di fatti il legno di Olmo è molto apprezzato per la costruzione di mobili o di pavimenti in legno.
Questo è dovuto alla sua facile lavorazione, essendo un legno molto elastico, ma anche alla sua straordinaria resistenza all'acqua, inoltre, in tempi meno recenti, si era soliti intrecciare i rami di olmo con quelli di vite per fornire a queste ultime il giusto supporto durante la crescita.

La Potatura dell'Olmo

L'Olmo non necessita di potatura in nessun caso se non quello dei gusti personali o nel momento in cui i rami fossero utili alla sua moltiplicazione per talea, infatti la sua chioma cresce spontanea nelle varie forme e molto difficilmente degenera dal percorso prestabilito.

La Moltiplicazione dell'Olmo

L'albero di Olmo può essere moltiplicato facilmente per talea.
Questa deve essere effettuata durante i mesi primaverili e la tale e non deve essere inferiore ai venti centimetri.
L'Olmo è una pianta molto resistente e facile alla crescita, può quindi essere invasata in qualunque terreno, a patto che lo si tenga in un soleggiata e si tenga il terreno ben idratato.
E' possibile anche moltiplicare l'albero di Olmo per propaggine, anche se si rivela un metodo utile solo nell' Olmo caprinifolia, l'unico in cui i rami diventano abbastanza penduli da poter essere infossati.

Le Malattie dell'Olmo

L'Olmo non presenta particolari malattie, ma è facile che venga infestato da tutta una serie di insetti nocivi, tra i quali vanno ricordati: gli afidi, i bruchi e i coleotteri scolitidi.
Questi ultimi sono particolarmente pericolosi perché portano la grafiosi, un fungo che blocca l'apporto di sostanze nutritive all'Olmo.
Un altro fungo pericoloso è il fungo lignivoro, che come dice la parola, divora la corteccia del legno, l'albero a cedere sotto il suo stesso perso.

Le Esigenze dell'Olmo

L'albero di Olmo è una pianta resistente e ben si adatta a vari tipi di terreno, anche se predilige quelli ad alte profondità e molto fertili, meglio se vicino ad alberi da frutto o campi coltivati, dove può crescere anche in totale autonomia. Non teme nè i climi tropo freddi, nè quelli troppo caldi e ovviamente non ha problemi con le escursioni termiche; può anche adattarsi a climi inquinati come le città.

I frutti dell Olmo

I frutti dell'Olmo sono molto particolari, detti "samara", sono una varietà molto bella che ricorda la forma di un cuore, hanno inoltre una sorta di "corolla alata" quasi trasparente che con il vento si stacca facilmente dalla sua pianta d'origine, creando un dolce effetto nevicata.
Nell'antichità era uso far sposare le giovani coppie sotto gli Olmi, in modo da far cadere su di loro questi piccoli frutti come segno di buon augurio.