chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Nel mio orto di casa i cavoli presentano piccoli forellini sulle foglie: qual è la causa?

Il 13/09/2016, Cristiana di Gradara (PU) chiede:

Da qualche anno tengo un piccolo orto sul retro di casa. Dall'anno scorso, però, ho visto che tendono a crearsi dei minuscoli forellini sulle foglie dei miei cavoli. Volevo chiedere all'esperto cosa sono e come posso porvi rimedio, tenendo presente che non voglio utilizzare concimi chimici, se possibile. Grazie mille

Il 13/09/2016, Sara Petrucci risponde:

Gentile Signora Cristiana,

I minuscoli forellini che nota sulle piante dei cavoli potrebbero essere dati dati da tre tipi di parassiti diversi:

1. Le altiche, piccoli insetti neri lucidi chiamati anche "pulci di terra", per la loro attitudine a spostarsi tra le piante saltando. Con un'osservazione attenta si dovrebbero poter vedere tranquillamente ad occhio nudo. Vivono e si riproducono bene in ambiente secco, motivo per cui le suggeriamo di mantenere il terreno sufficientemente umido per non favorire la loro presenza. Questi piccoli insetti dell'ordine dei coleotteri si trovano spesso su rucola e su ravanelli, che assumono di conseguenza un aspetto completamente bucherellato. Ma potrebbero colpire anche i cavoli, che appartengono alla loro stessa famiglia botanica, ovvero le brassicacee.

2. L'altro parassita potrebbe essere un lepidottero (farfalla), come la tignola o la nottua. Responsabili dei fori sono in questo caso i bruchi, prima che diventino farfalle. In questo secondo caso potrebbe usare un prodotto del tutto ecologico e selettivo chiamato Bacillus thuringiensis subsp. kurstaki. Tuttavia per poche piante un'ispezione visiva con eliminazione quasi quotidiana dei piccoli bruchi trovati tra le foglie potrebbe essere sufficiente. 

3. Il terzo caso lo può distinguere dall'alone giallo-bianco attorno a questi minuscoli forellini: si tratta quasi certamente di cimici, solitamente rosse e nere.

Nel primo e nel terzo caso può usare il piretro, prodotto ecologico anche se poco selettivo. Legga e segua attentamente tutte le indicazioni riportate in etichetta per l'uso.

Tanti auguri per la riuscita dei cavoli e di tutto l'orto!

Cordialmente

Dott.ssa Sara Petrucci
Agromono

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Sara Petrucci Sara Petrucci

La dott.ssa Sara Petrucci è Agronomo, specializzato in agricoltura biologica e multifunzionale. 

Ha studiato a Pisa alla facoltà di Agraria, Scienze Agrarie ad indirizzo "agricoltura biologica e multifunzionale", prendendo sia la laurea triennale (2003) sia la specialistica (2005). L'anno successivo ha poi superato l'esame di stato e preso l'abilitazione a Dottore Agronomo e Dottore Forestale. Dal 2005 al 2007, ha maturato diverse esperienze su trappole alimentari sulla cattura delle mosca dell'ulivo; vendemmia e raccolta delle olive.

Dopo le prime esperienze in Toscana tra agriturismi e cantine, esplorando le diverse declinazioni della multifunzionalità dell'agricoltura, la dott.ssa Sara trovò un'annuncio pubblicato da una cascina lombarda, la Cascina S. Brera - www.cascinasantabrera.it, San Giuliano Milanese (MI), che cercava collaboratori per un progetto di orticoltura biologica permaculturale. Si candidò e venne scelta per il ruolo. Lasciò dunque la Versilia, per trasferirsi in Lombardia e mettersi in gioco nella nuova esperienza.

Fu questo il primo passo verso la sua specializzazione professionale nell'orticoltura biologica.

Tuttavia, non volendo limitare le sue esperienze alla sola orticoltura, attualmente si sta affanciando anche alla risicoltura e alla frutticoltura.

Dal 2009 al 2012 la dott.ssa Petrucci ha lavorato a tempo pieno presso l'azienda Corbari Bio a Cernusco sul Naviglio (MI) per vendita diretta, preparazione ordini GAS e lavori nel vivaio di piantine da orto. Nel 2012 ha iniziato l'attività di libera professione, con iscrizione all'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano (2013).

Dott.ssa Sara Petrucci
www.sarapetrucci.it