Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Quali varietà di Nocciolo acquistare per avere una buona raccolta di frutti grossi? Come si pota il Nocciolo?

Il 22/08/2016, Enrica di Bergamo chiede:

Buongiorno avrei bisogno di informazioni sull'acquisto di noccioli. Volevo sapere quale qualità di nocciole acquistare per avere una buona raccolta di nocciole abbastanza grosse e non piccole come mi capita spesso di vedere. Io abito vicino Bergamo quindi in una zona abbastanza fredda d'inverno ma comunque il frutteto è in zona molto soleggiata. Le chiedo anche se, secondo lei, è una pianta difficile da potare. Grazie e buona giornata.

Il 23/08/2016, Simone Bartolini risponde:

Ciao Enrica,

per avere una bella produzione di nocciole grandi da vendere o utilizzare per la realizzazione di dolci devi piantare varietà di nocciole selezionate da frutto. Ne esistono diverse ma le principali varietà di nocciolo sono tre:

  • Tonda gentile delle Langhe, chiamata anche TGL, diffusa in nord Italia ed in particolar modo in Piemonte;
  • Tonda Romanda, diffusa prevalentemente nel Lazio ed in modo particolare nel viterbese;
  • Tonda di Giffoni, presente al sud Italia.

Io ti consiglio di impiantare tutte e tre le varietà o al limite solo due e in tal caso TGL e Tonda Romana. Per due motivi: il primo perché le piante delle varietà indicate tra loro si impollinano in maniera più efficace rispetto a piante della stessa varietà e questo ne migliora la produzione; il secondo perché così potrai verificare quale varietà si adatta meglio alla tua zona.

Per quanto riguarda la coltivazione, il nocciolo è una pianta abbastanza facile da coltivare. Non richiede molte potature ma piuttosto, essendo molto pollonifera, in modo particolare la varietà TGL, è necessario rimuovere ogni anno tutti i polloni che cresceranno alla base della ceppaia.

Cordiali saluti

Dott. Simone Bartolini
Azienda vivaistica regionale Umbraflor

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Simone Bartolini Simone Bartolini

Il dott. Simone Bartolini è Responsabile Commerciale di Umbraflor, importante azienda vivaistica nata nel 2001 su iniziativa della Regione Umbria e del Comune di Gubbio, con l'obiettivo di dare forte impulso allo sviluppo economico regionale, alla promozione dell’ambiente e alla tutela della biodiversità.

Il dott. Bartolini è esperto di:

  • Piante Tartufigine;
  • Piante Forestali;
  • Perenni e Graminacee;
  • Noci e castagne innestate.

Tra le attività principali di Umbraflor vi sono:

  • Attività Vivaistica e Forestale all'interno dei vivai di Spello, Gubbio e Spoleto;
  • Ricerca applicata in collaborazione con le associazioni CRN, CRA e Parco Tecnologico 3A di Todi;
  • Formazione ed aggiornamento per studenti ed operatori del settore; 
  • Diagnosi ed analisi delle condizioni di stabilità di tutte le specie arboree;
  • Assistenza, realizzazione e gestione di impianti di arboricoltura per verde pubblico e privato.

Umbraflor si occupa della produzione di:

  • Piante micorizzate con tartufi di provenienza locale certificate dall’ Universita di Perugia; 
  • Cultivar di pregio di Noci e Castagni innestati per frutticoltura e arboricoltura da legno e pioppi che non producono lanuggine;
  • Cipressi resistenti al cancro e brevettati dall’IPP-CNR; 
  • Olmi resistenti alla grafiosi; 
  • Alberi, arbusti, siepi e piante forestali certificate ai sensi D.Lgs 386/2003. 

Azienda Vivaistica Regionale UmbraFlor
Via Castellaccio, 8 - 06038 SPELLO (PG)
Tel./Fax 0742.315007 - Cell. 335.1225760
www.umbraflor.it

Vivaio "Il Castellaccio" - via Castellaccio, 6 - 06038 Spello (PG)
Vivaio "La Torraccia" - frazione S. Secondo - 06024 Gubbio (PG)
Vivaio di Capezzano - loc. Capezzano - Spoleto (PG)