chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Come si coltiva la Prosopis cineraria e come posso evitare la sofferenza della pianta?

Come si coltiva la Prosopis cineraria e come posso evitare la sofferenza della pianta?

Il 07/10/2016, Stefano Sangiorgio di Erba (CO) chiede:

Buongiorno, vi accludo tre foto (due della pianta intera e una del particolare) di una piantina (quella con il cartellino nel vaso) che avevo seminato nell'aprile del 2015. La piantina in questione è una Prosopis cineraria e vi scrivo per sapere come mai, come si vede dalle foto, quando produce le nuove foglie subito le più vecchie ingialliscono e cadono. Preciso che la tengo contro un muro esposto a sud (nella foto il sole non è ancora arrivato) e la innaffio quando il terriccio è asciutto. È coltivata in terriccio sabbioso. Sbaglio qualcosa o l'ingiallimento delle foglie è normale visto che avevo letto che perde le vecchie foglie quando spuntano le nuove? L'altra cosa che ho notato è che cresce molto lentamente: sì può renderne la crescita più rapida? Cordiali saluti. Stefano Sangiorgio

Il 10/10/2016, Gianluigi Burdisso risponde:

Buongiorno,

ho visto le foto della Prosopis Cineraria e faccio due considerazioni:

  • È esatta la considerazione che la pianta in questione perda le foglie quando ne genera delle nuove;
  • È altresì vero che dovrebbe essere rinvasata. Infatti è corretto il fatto che lei la bagni appena nota che il terriccio asciuga. Ma allo stesso tempo la pianta per svilupparsi ha bisogno di "mangiare" e cioè di nutrirsi principalmente di Azoto, Fosforo e Potassio che chiaramente dopo un breve periodo nel vasetto si sono esauriti. Inoltre lo spazio nel vasetto per le nuove radici potrebbe essere poco e quindi si fanno "concorrenza".

Sarebbe molto utile, appena raggiunto il riposo vegetativo o alla ripresa in primavera, rinvasare la pianta in un vaso nuovo, più grande e con un terriccio nuovo.

Buon Lavoro!

Dott. Gian Luigi Burdisso
Agronomo

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Gianluigi Burdisso Gianluigi Burdisso

Il dott. Gian Luigi Burdisso è Agronomo e da oltre 15 anni si occupa di protezione delle piante da malattie fungine ed insetti e di nutrizione e difesa delle piante e del verde. 

Nel corso degli anni ha maturato una lunga esperienza nel campo della lotta biologica ed integrata.

La sua area di intervento è localizzata principalmente in Piemonte e Liguria.

Gian Luigi Burdisso
Vicolo Cavour, 14 Loc. Perno
12065 Monforte d’Alba (Cn)
Cellulare: 338/3889458