Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Anthurium: quali accorgimenti seguire per migliorare crescita e fioritura della pianta

Il 04/09/2016, paola di canegrate/Italia chiede:

Buongiorno, ho un Anthurium da 4 anni e credo proprio che tra la mia non adeguata cura e il trasporto che ha subito, sia davvero in condizioni irrecuperabili. Ultimamente crescevano foglioline piccole e poi appassivano ai bordi. Ho letto di tagliare il tronchetto, cosa posso fare, c'è qualche tentativo da fare per recuperarla? Grazie mille.

Il 07/09/2016, A. Crescenzi Bioagritest risponde:

Gentilissima Sig.ra Paola,

Le informazioni che ha fornito sono abbastanza generiche per una corretta diagnosi della malattia del suo anthurium.

Ad ogni modo, lo stress che lei descrive è molto probabilmente legato ad una cattiva gestione della pianta. Le suggerisco di rinvasare la pianta in un vaso più grande e con un substrato vergine e ben concimato.

Faccia attenzione alla gestione dell'acqua con irrigazioni adeguate, alla quantità di acqua da utilizzare e, in funzione dell'ambiente dove è posizionata, al vaso ed al periodo stagionale.

Oltre a questi interventi, può effettuare un taglio del tronchetto, al fine di rafforzare la pianta provocando l'emissione di nuovi getti. È necessario che il taglio venga ricoperto con mastice contenente fungicida per la protezione della ferita. Può trovare questi prodotti nei negozi specializzati per articoli da giardinaggio.

Con questi piccoli interventi può far risplendere il suo anthurium.

Cordialmente 

Aniello Prof. Crescenzi
Coordinamento del gruppo di difesa integrata di BIOAGRITEST

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
A. Crescenzi Bioagritest A. Crescenzi Bioagritest

Il professor Aniello Crescenzi dirige l'equipe di ricerca e studio del Centro Interregionale di Diagnosi Vegetale Bioagritest, con sede in Pignola (PZ), fondamentale risorsa tecnico-scientifica nel cuore della Basilicata e del Mezzogiorno.

Specializzata nel settore agroindustriale, l'azienda è attiva anche come Centro di formazione professionale e centro di ricerca applicata alle sementi, al cui interno operano l’Ente di formazione professionale, il Centro di saggio e il Laboratorio fitosanitario. Nasce nel 2005 come Laboratorio Fitosanitario, accreditato dalla Regione Basilicata ed ottiene nello stesso anno anche l’accreditamento da parte del MiPAF come Centro di Saggio riconosciuto idoneo a condurre le prove ufficiali di campo con prodotti fitosanitari.

Bioagritest è specializzata in:

  • Malerbe;
  • Patogeni e parassiti delle piante;
  • Stress biotici ed abiotici;
  • Difesa delle piante;
  • Difesa integrata;
  • Prodotti e sostanze naturali e di sintesi per il controllo delle malattie, dei parassiti e delle piante infestanti e parassitarie delle piante.

Bioagritest Srl - Centro Interregionale di Diagnosi Vegetale
Contrada Molino Di Capo Pantano
85010 Pignola (PZ)
P.I. 01294330764
Tel. +39 0971 421450 - 287558
Fax +39 0971 1972102
www.bioagritest.it