chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Che cos'è la concimazione fogliare e come funziona

Una tecnica molto efficace di fertilizzazione del terreno dei vostri spazi verdi

Che cos'è la concimazione fogliare e come funziona

Se amate il giardinaggio, avete l'opportunità di valutare di integrare l’alimentazione delle vostre piante con concimazione fogliare. Ma che cos’è e come funziona la concimazione fogliare?

La stagione delle concimazioni è l’inizio della primavera, nei mesi di marzo ed aprile. Questo è senza dubbio il periodo giusto per fertilizzare sia le piante da interno che quelle da esterno, anche durante la fase di crescita della pianta!

La concimazione è il nutrimento delle piante, senza il quale esse non potrebbero crescere bene, in salute e in forza. In natura, le piogge e gli escrementi animali concorrono a fertilizzare naturalmente le piante che non avrebbero bisogno di alcun aiuto. Per quanto concerne le piante da interno o da giardino, invece, occorre intervenire con la concimazione.

Gli apporti ed i benefici della concimazione fogliare sono:

  • Azoto, che permette di sviluppare il fusto, le radici ed aumentare la disponibilità di clorofilla;
  • Fosforo, che favorisce la fioritura ed aumenta la durata;
  • Potassio, che migliora il gusto dei frutti e difende le piante dalle malattie;
  • Microelementi, che non sono fondamentali per la crescita delle piante, ma sono coinvolti attivamente nel processo metabolico delle stesse.

La concimazione fogliare è una tecnica di fertilizzazione delle piante che sfrutta la capacità che loro stesse hanno di ottenere i nutrienti dallo stelo e dalle foglie. Quindi consiste nello spruzzare il concime naturale sulle foglie, in modo che le stesse conferiscano i nutrienti all’intera pianta.

Ricordate sempre che, per natura, le piante sono abituate a veicolare il nutrimento attraverso le radici e quindi l’apporto dato dalla concimazione fogliare non è massimo e totalmente sufficiente per il benessere della pianta. Questa metodo non è quindi indispensabile ai fini nutrizionali, ma può essere considerata come un prezioso intervento integrativo, specie in casi di carenze nutrizionali.

Quale tipo di concime bisogna usare con le piante?

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da